Cerca

Distribuzione Accessori Sport e Calzature

Che sintomi presenta la spina calcaneare?

Contattaci

Vi è mai capitato di soffrirne?

Si tratta di una condizione piuttosto comune causata da una formazione ossea molto piccola nel tallone, che causa dolore e impedisce lo svolgimento delle attività quotidiane.
Dovete portare pazienza e seguire alcuni consigli adeguati dati dal vostro medico di fiducia.

Secondo quanto dicono i traumatologi, in generale ne soffre una persona su quattro, ossia tutti hanno un’alta probabilità di soffrire di spina calcaneare.
Avviene a causa della comparsa di uno sperone osseo anomalo (osteofita), simile a una spina di rosa o a un artiglio, che si sviluppa nella parte posteriore o inferiore del calcagno. Spesso è associata a fascite plantare o a problematiche al tendine d'Achille.

Le principali cause della spina calcaneare sono:

  • Stress
  • Calzature inadeguate
  • Calzature con tacchi alti
  • Sport intenso
  • Sovrappeso
  • Posizione scorretta quando si cammina
  • Stare molte ore in piedi

La sua formazione non è improvvisa e priva di campanelli d'allarme: quando infatti si ignorano segnali dolorosi legati a tallonite, stiramenti eccessivi della fascia plantare e del tendine di Achille per lungo tempo, l'infiammazione stessa porta alla formazione ossea dello sperone.
Il sintomo più caratteristico della spina calcaneare è il dolore al piede.

Esistono due tipologie principali di spina calcaneare: la spina calcaneare inferiore e la spina calcaneare posteriore. Come si può intuire dai nomi delle due tipologie, l'elemento che distingue le due condizioni è la localizzazione dell'osteofita sul calcagno.

  • Spina calcaneare inferiore: l'osteofita risiede sulla pianta del piede, al di sotto del calcagno, precisamente a livello del punto d'inserzione della fascia plantare. Nella maggior parte dei casi, tale condizione è associata a fascite plantare.
  • Spina calcaneare posteriore: l'osteofita risiede nella parte posteriore del calcagno, a livello dell'inserzione del tendine d'Achille. Di norma, è visibile anche a occhio nudo. Molto spesso tale condizione è associata a un'infiammazione del tendine d'Achille.
Sintomi della spina calcaneare associata a fascite plantare

Il quadro sintomatologico di quando la spina calcaneare è associata alla fascite plantare comprende:

  • Dolore, simile ad una fitta, al tallone. La sensazione dolorosa è dovuta a un processo infiammatorio a carico della fascia plantare;
  • Dolore alla pianta del piede, dopo lunghi periodi in piedi, lunghe camminate, attività di corsa ecc.;
  • Dolore mattutino al piede. La presenza del dolore mattutino è una conseguenza dell'accorciamento della fascia plantare, che ha luogo durante il riposo notturno per effetto della posizione assunta dalle dita dei piedi.
    Al risveglio, i movimenti dei piedi richiedono un allungamento della fascia plantare e ciò comporta, laddove la fascia plantare sia infortunata, la comparsa di una fastidiosa sensazione dolorosa. L'intenso dolore mattutino è transitorio.

Il plantare ortotico "Plantar Fascia" è la soluzione al dolore causato dalla tensione della fascia plantare.

Terapia conservativa e rimedi naturali

La terapia conservativa non permette di eliminare la spina calcaneare, ma garantisce comunque ottimi risultati contro la sintomatologia dolorosa.
I più comuni trattamenti conservativi, adottabili in caso di spina calcaneare, consistono in:

  • Un periodo di riposo da tutte quelle attività che favoriscono la comparsa del dolore (es: corsa, lunghe camminate ecc.);
  • Esercizi di stretching (o allungamento muscolare) e potenziamento per tutti i muscoli della gamba che fanno riferimento al tendine d'Achille. Ciò è utile sia in caso di spina calcaneare associata a problematiche al tendine d'Achille, sia in caso in spina calcaneare associata a fascite plantare;
  • L'utilizzo di scarpe che non premono sulla spina calcaneare;
  • L'utilizzo di ortesi plantari da inserire nelle calzature di tutti i giorni e non solo. Sono utili a ridurre la sensazione dolorosa sia in presenza di fascite plantare sia in presenza di problemi al tendine d'Achille;
  • Esercizi di fisioterapia mirati alla prevenzione della fascite plantare e dei disturbi al tendine d'Achille.

Prevenzione

Le principali misure preventive, nei confronti della spina calcaneare sono:

  • Indossare scarpe comode e di buona fattura
  • Scegliere delle calzature di qualità per svolgere attività sportiva come la corsa o il jogging
  • Fare sempre un opportuno riscaldamento prima di qualsiasi esercizio fisico
  • Allenarsi con costanza senza voler strafare
  • Inserire nelle scarpe eventuali supporti, solette o plantari (laddove, ovviamente, sia consigliato)

Contattaci per avere maggiori informazioni oppure richiedi i prodotti per la spina calcaneare al tuo negoziante di fiducia

 

Nota: le indicazioni qui contenute non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. E' pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o lo specialista.

Sei interessato ai nostri Prodotti?

Diventa rivenditore DIGI!

Scopri Come